OLTRE l' 80% DEI BROKER OPERA SENZA LE NECESSARIE AUTORIZZAZIONI

Assistenza.org e’ nata con l’obiettivo di offrire consulenza e servizi legali internazionali a tutti coloro che hanno perso del denaro con il FOREX.

Assistenza.org opera raccogliendo numerosi casi ed aprendo un contenzioso contro i broker per chiedere la restituzione di tutto il denaro fiduciosamente investito dal privato ed illecitamente perso utilizzando la piattaforma FOREX del broker.

Come Opera ASSISTENZA.org?

Negli ultimi anni si sono moltiplicate le truffe e raggiri da parte di sedicenti BROKER sul FOREX ed OPZIONI BINARIE; il fenomeno e' in aumento poiche' il settore pur essendo regolamentato, permette ai BROKER di continuare ad operare in mancanza di azioni legali che arrivino fino a far decretare la illegalita' del BROKER e quindi intimare la chiusura delle operazioni e oscuramento del sito dall'autorita' vigilante competente o da un tribunale del paese di residenza del BROKER.

Fare cause internazionali singolarmente dando mandato a piu' o meno esperti avvocati italiani verso i BROKER che hanno quasi sempre sede in paesi esteri, e' stato provato essere un metodo molto costoso ed inefficiente.

Assistenza.org raccoglie numerose richieste ed arriva se necessario fino ad una CLASS ACTION.

Riceviamo le segnalazioni e le richieste di rimborso dei privati che hanno perso denaro con il FOREX o le OPZIONI BINARIE, le verifichiamo una ad una, e una volta confermato che la richiesta di rimborso e' legittima ovvero che il BROKER opera senza le necessarie autorizzazioni o ha operato una truffa informatica o raggiro, raggruppiamo tutte le richieste verso lo stesso BROKER e diamo inizio ad un procedimento legale corale per la richiesta di rimborso dell'intero importo.

Il procedimento legale, viene eseguito in varie fasi, come descritto in dettaglio qui sotto.

In caso di ottenimento di rimborso totale o parziale o rateizzato, l'accredito dell'importo avviene dal BROKER e direttamente nei conti correnti o carte di credito dei privati, ASSISTENZA.org non ricevera' alcun rimborso per terzi.

*** CHI PUO' CHIEDERE UN RIMBORSO PER LE PERDITE FOREX? ***

Chiunque ha perso denaro operando su FOREX e OPZIONI BINARIE puo' chiedere il rimborso dell'intero importo perso, purche' sia/siano veritiere una o piu' delle seguenti condizioni. Prima di accettare un mandato, verificheremo che il BROKER con il quale il privato ha perso denaro abbia agito in maniera non legale; ad esempio in uno o piu' dei seguenti casi, ma non solo:

1 IL BROKER NON E’ REGOLAMENTATO E QUINDI NON E’ ISCRITTO AGLI ORGANI DI CONTROLLO EUROPEI.

Bisogna specificare, cosa non nota a tutti, che una grande maggioranza dei BROKER FOREX opera non avendo le necessarie autorizzazioni.

Per far iscrivere clienti residenti nella comunita’ Europea e’ necessario avere tutte le autorizzazioni necessarie rilasciate dagli organi di controllo; molti BROKER (da una stima dal 70% al 80%) non sono in regola con questo e pertanto operano senza autorizzazione.

In questo caso non fa differenza in che maniera il PRIVATO ha perso denaro operando sulla piattaforma del BROKER, poiche’ essendo il BROKER non autorizzato, ha operato in maniera non legale e quindi il privato ha diritto alla chiusura del conto ed alla restituzione dell’intero importo.

2 IL BROKER O QUALCUNO ALLE SUE DIPENDENZE HA SOLLECITATO INVESTIMENTI PROMETTENDO GUADAGNI O DI RECUPERARE LE PERDITE.

In questo caso si tratta di una vera e propria truffa, non importa se il broker e’ regolamentato o meno e se ha le autorizzazioni, questo comportamento e’ certamente perseguibile ed il cliente ha diritto al rimborso per intero degli importi perduti.

3 MANIPOLAZIONE DEI PREZZI SULLA PIATTAFORMA DEL BROKER.

In questo caso il BROKER manipola i prezzi sulla sua piattaforma, ad esempio ritardando l’esecuzione degli ordini di alcuni secondi o ritardando l’aggioranemto dei prezzi di alcuni secondi; tanto basta al broker per eseguire operazioni di ”RAT TRADING” e quindi avere profitti lucrando sulla differenza di prezzo tra l’invio dell’ordine e l’esecuzione dell’ordine. Questo tipo di truffa e’ perseguita da tutti gli organi di controllo, poiche’ ben nota ed utilizata da anni.

E’ specialmente utilizzata dai BROKER che offrono le cosi’ dette OPZIONI BINARIE ma non solo ed e’ facilmente riscontrabile in fase probatoria, confrontando i prezzi ed i tempi di esecuzione con i BROKER regolamentati.

4 ACCOUNT GESTITI DA TERZI.

nei casi in cui il BROKER o un suo dipendente offra di gestire il conto del privato promettendo (anche senza specificare gli importi) di ottenre guadagni o recuperare le perdite, si puo’ affermare senza ombra di dubbio che trattasi di truffa con raggiro, pertanto anche in questo caso il privato ha diritto al rimborso dell’intero importo.

*** IL CONTENZIOSO DI ASSISTENZA.ORG E LE SUE FASI ***

Qui di seguito indichiamo come ASSISTENZA.org procede una volta ricevuta da un privato una segnalazione e richiesta di rimborso:

Step 1 – Raccolta dei Dati

Per prima cosa raccogliamo contatti esclusivamente da privati cittadini che hanno perso in prima persona del denaro; in quanto non possiamo rispondere a richieste generali come: ”questo broker e’ affidabile? ” ; oppure ”un mio amico ha perso e volevo sapere…..”.

Chiediamo a chi ci contatta di specificare il nome e sito del BROKER, i propri dati personali, il numero del conto presso il broker e l’importo del denaro perso o sottratto, nel rispetto delle vigenti leggi della PRIVACY, queste informazioni non verranno divulgate se non al broker nel momento della richiesta di rimborso.

Step 2 – Verifica Posizione e Raccolta Mandato

Verifichiamo quindi che il BROKER indicato abbia operato in maniera non regolamentata o illegale, verificato questo diamo conferma al privato della possibilita’ di iniziare la pratica di recupero e raccogliamo il mandato.

Step 3 – L’Azione Legale e le varie Fasi

Il Team Legale si adoperera’ allo scopo di recuperare il denaro perso utilizzando uno o piu’ metodi a seconda del bisogno; li citiamo qui di seguito quale esempi, ma non sono solo questi:

contattare direttamente il broker tramite un legale abilitato nella giurisdizione del BROKER, annunciare la imminente apertura di un contenzioso legale a Suo carico, segnalare i casi e gli importi per i quali si richiede il rimborso immediato.

Dare mandato ad uffici legali residenti nella stessa guirisdizione del BROKER di aprire un contenzioso legale presso il locale tribunale civile con l’obiettivo di recuperare la totalita’ del denaro.

Promuovere una CLASS ACTION nel tribunale del paese del BROKER allo scopo di far decretare il rimborso e l’oscuramento del sito.
Seguire le pratiche fino alla risoluzione ed al rimborso che deve essere fatto dal BROKER direttamente nel conto di ogni singolo CLIENTE.

La segnalazione agli organi di regolamentazione e controllo competenti viene di solito fatta dopo aver ricevuto il rimborso, poiche’ se venisse fatta come prima azione, in caso si ottenga l’oscuramento del sito ed il BROKER cessi l’attivita’, potrebbe chiudere le operazioni e quindi sarebbe difficile o impossibile recuperare il denaro.

Vogliamo specificare che nonostante abbiamo gia' diversi contenziosi aperti, le pratiche sopra descritte sebbene azioni guidate dal buon senso comune, nella maggior parte dei casi non sono mai state adottate per la maggior parte dei BROKER non in regola, ovvero nessuno mai ha fatto delle azioni legali di gruppo volte alla richiesta di rimborso.

Spesso chi perde denaro, non procede legalmente o procede in maniera non corretta, dando mandato ad un avvocato a Lui vicino il quale molto spesso non e' competente nella giuriscdizione del BROKER, risolvendo tutto in un nulla di fatto.

Siamo ben consapevoli che la maggior parte dei BROKER opera in maniera non legale, per questo e' importante essere tra i primi a promuovere un'azione legale nei suoi confronti, poiche' se il BROKER sta guadagnando e prevede ulteriori guadagni e' molto probabile che conceda il rimborso ai primi che ne fanno richiesta e dai quali si sente minacciato di chiusura delle operazioni.

RICHIEDI VALUTAZIONE GRATUITA

Contattaci per verificare se il Tuo BROKER o il Tuo caso sono compatibili per richiedere un rimborso del denaro perso. Ti risponderemo entro 24-48 ore.

Top